Regolamento

SCUOLA PARITARIA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO “IL SEME”
Anno scolastico 2014/2015
PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA'

Il presente patto di corresponsabilità tra scuola e famiglia dello studente si ispira ai principi generali  sui quali è fondato il Piano dell'Offerta Formativa e il Regolamento di Istituto, nell'osservanza del complesso di leggi e norme alle quali è comunque soggetta tutta l'attività didattica ed educativa della scuola italiana.
Esso è finalizzato a definire in modo trasparente e condiviso i diritti e doveri nel rapporto tra scuola e famiglia. Il rispetto del Patto - espressione normativa del progetto educativo della scuola- è un elemento che concorre a  costruire un rapporto di fiducia reciproca, atto a rafforzare le finalità formative del POF e il successo scolastico degli studenti.
Il Patto si articola nei seguenti punti:
1. Sottoscrivendo il patto la Scuola si impegna a:

  • Creare un clima di serenità e di cooperazione con i genitori;
  • Attuare con gli studenti un rapporto positivo, fondato sul dialogo e sul rispetto reciproco;
  • Informare studenti e genitori degli obiettivi educativi e didattici e del regolamento di istituto;
  • Essere attenta alla sorveglianza degli studenti;
  • Comunicare alle famiglie l'andamento didattico e disciplinare dello studente allo scopo di ricercare ogni possibile sinergia e collaborazione;
  • Esplicitare i criteri per la valutazione delle verifiche orali e scritte;
  • Effettuare il numero di verifiche previste dai dipartimenti disciplinari;
  • Correggere e consegnare i compiti prima della prova successiva;
  • Realizzare i curricoli disciplinari, le scelte organizzative e le metodologie didattiche previste dal Piano dell'Offerta Formativa;
  • Favorire nello studente la capacità di iniziativa, di decisione e di assunzione di responsabilità;

        2.Sottoscrivendo il patto la Famiglia si impegna a:

  • Prendere visione del Regolamento della scuola e del Piano dell'Offerta Formativa;
  • Collaborare al progetto formativo partecipando, con proposte e osservazioni migliorative a riunioni, assemblee, consigli e colloqui;
  • Giustificare tempestivamente assenze e ritardi dello studente; limitare le uscite anticipate a casi eccezionali; programmare viaggi o vacanze in tempi di chiusura della scuola;
  • Controllare che lo studente rispetti le regole della scuola (sia quotidianamente fornito di libri e materiale scolastico, svolga i compiti assegnati, rispetti il divieto dell'uso di cellulari...) e partecipi responsabilmente alle proposte della scuola;
  • Rivolgersi ai docenti e al Dirigente Scolastico in presenza di problemi didattici o personali che possono avere ripercussioni sull'andamento scolastico dello studente;
  • Tenersi costantemente informati sull'andamento didattico e disciplinare dello studente;
  • Riconoscere e rispettare il ruolo degli insegnanti nell'ambito educativo e disciplinare;
  • Risarcire la scuola per i danni dall'uso improprio dei servizi, per i danni agli arredi e alle attrezzature e per ogni altro danneggiamento provocato dal cattivo comportamento dello studente;

 

        3. Sottoscrivendo il patto lo Studente si impegna a:

  • Essere puntuale alle lezioni e frequentarle con regolarità;
  • Non usare il cellulare durante la permanenza a scuola;
  • Chiedere di uscire dall'aula solo in caso di necessità e uno per volta
  • Intervenire durante le lezioni in modo ordinato e pertinente;
  • Conoscere le proposte formative presentate dagli insegnanti;
  • Rispettare i compagni e tutto il personale della scuola;
  • Usare un linguaggio e curare un abbigliamento consoni al contesto educativo della scuola;
  • Rispettare le diversità personali e culturali;
  • Conoscere e rispettare il Regolamento di Istituto e le regole della classe;
  • Rispettare gli spazi, gli arredi e i laboratori della scuola, osservando le norme sulla sicurezza e comportandosi in modo da non arrecare danni a terzi o al patrimonio della scuola;
  • Svolgere regolarmente il lavoro assegnato a scuola e a casa;
  • Favorire la comunicazione scuola-famiglia, tenendo al seguito il libretto delle comunicazioni o il diario;
  • Sottoporsi regolarmente alle verifiche previste dai docenti;

 

  • Il Dirigente Scolastico, in quanto legale rappresentante dell'Istituzione scolastica, con il presente atto, si impegna affinché i docenti e il personale ausiliario rispettino i diritti degli studenti e dei genitori nel Regolamento di istituto.
  • Il genitore, nel sottoscrivere il presente patto, è consapevole che:

-le infrazioni disciplinari da parte dell'alunno danno luogo a specifiche
sanzioni, che, nei casi più gravi, vanno fino all'espulsione dall'istituto;
-il Regolamento di istituto definisce le modalità delle sanzioni disciplinari;
nell'eventualità di danneggiamenti o lesioni a persone o cose la
sanzione è ispirata al principio della riparazione del danno;
-l'affidamento del minore alla custodia di terzi, in particolare della
scuola, non solleva il genitore dalla responsabilità per gli eventuali
danni arrecati alle persone o alle cose.